Informazione per le lingue usate sulla homepage

Per la lingua scelta sono disponibili soltanto le informazioni per il settore “agricoltura”. Procedendo con la lingua desiderata si aprono automaticamente le pagine per l’ ”agricoltura”. Tutte le altre informazioni sono disponibili in lingua inglese e tedesca sulla home page globale.

continue back to alzchem global

Azioni del calcio

Calcio particolarmente reattivo ed efficace

Il calcio è tra gli elementi secondari che aiutano le piante a dare frutti qualitativamente pregiati ed è importante per:

  • la nutrizione delle piante
  • ottimizzare la struttura glomerulare del terreno
  • ottimizzare la decomposizione della sostanza organica

È contenuto normalmente in grande quantità nei terreni e nelle acque, ma molto spesso in forma insolubile e, quindi, disponibile alle piante in modo molto limitato.

Il calcio è un componente delle membrane e delle pareti cellulari, attiva numerosi enzimi, neutralizza gli acidi organici e rallenta la senescenza dei tessuti. Conferisce ai frutti maggiore consistenza e resistenza ad attacchi parassitari e fisiopatie ed aumenta la loro conservabilità.

Importanza del calcio in orticoltura

La carenza di calcio in orticoltura comporta spesso delle conseguenze negative per il risultato produttivo. I frutti si presentano poco consistenti e, in alcuni casi, con necrosi dei tessuti, p.e. marciume apicale del pomodoro, seccume fogliare della lattuga, zone necrotiche nella patata. Gli ortaggi che contengono un ridotto contenuto di calcio hanno generalmente una bassa attitudine alle manipolazioni e alla frigoconservazione.

Importanza del calcio in frutticoltura

Anche nella frutticoltura il ruolo del calcio per ottenere buone risposte nella resa e nella qualità è determinante. Nel melo si manifesta la butteratura amara. Nella polpa compaiono delle macchie brune che spesso traspaiono attraverso la buccia.

 

Nella Vite la carenza si presenta con foglie di colore giallo, mentre nei grappoli si manifesta associata alla deficienza di magnesio, provocando il disseccamento del rachide. Nel pesco la scarsità di questo minerale induce radici corte, foglie con arrossamenti ai margini, polpa poco consistente e rugginosità dell’epidermide.

La calciocianamide contiene ca. il 50% di calcio nella formulazione granulare e ca. il 60% nella formulazione in polvere, sempre espresso come CaO.

Il 22 %, cioè poco meno della metà del calcio presente, è idrosolubile, cioè particolarmente reattivo ed efficace e in grado di essere facilmente assorbito dall’apparato radicale delle piante.