Attention Languagechange

In the language you choose is only the "agriculture" section available . If you want to continue in the requested language, it automatically takes you to the page "agriculture". Our complete content can be accessed via our global page in German or English.

continue back to alzchem global
Calciocianamide PERLKA® - piante sane su un terreno sano
Calciocianamide PERLKA® - piante sane su un terreno sano
Calciocianamide PERLKA® - il nostro oro nero

Calciocianamide PERLKA®

Nutrizione e salute delle piante

Da più di 100 anni la calciocianamide è utilizzata per ottenere risultati particolarmente apprezzati nella coltivazione delle piante.

La calciocianamide è considerata da sempre una specialità fra i concimi. Essa non si limita a fornire alle piante e al terreno azoto e calcio, ma crea le premesse ideali per lo sviluppo delle piante in piena salute. Piante sane possono crescere soltanto su un terreno sano. Gli agricoltori esperti sanno che l’uso mirato della calciocianamide è una risposta convincente a tale premessa. Le pagine che seguono riportano delle informazioni dettagliate sulla calciocianamide e per una corretta applicazione di questo concime speciale.

Dr. Uwe Timm

Dr. Uwe Timm

+49 8621 86-2790

uwe.timm@alzchem.com

 

La calciocianamide è un concime CE semplice azotato che svolge molteplici azioni a beneficio di molte colture erbacee ed arboree.

La calciocianamide è in grado, grazie alla sua particolare composizione, di offrire alle piante azoto e calcio in maniera ideale e di condizionare favorevolmente la fertilità naturale del terreno. La calciocianamide offre, inoltre, alle colture le migliori condizioni di sviluppo contribuendo a contenere la presenza di erbe infestanti e di patogeni tellurici.

Prima fase:

Immediatamente dopo la distribuzione del prodotto nel terreno ha inizio la prima fase di trasformazione. La calciocianamide - a contatto con l'umidità del terreno - idrolizza rapidamente ad idrossido di calcio (Ca(OH)2) ed a cianammide (H2CN2). Quest’ultima, agendo nel terreno per un periodo di circa 6–10 giorni, svolge tutta una serie di azioni favorevoli a migliorare le condizioni del terreno e delle piante. Alla fine di questo periodo la cianammide sarà trasformata completamente in azoto disponibile alle piante senza lasciare alcun genere di residui.

Seconda fase:

Questa fase inizia quando la cianammide si è trasformata completamente in urea. Questa - grazie all'azione della ureasi – si trasforma a sua volta in ione ammonio. L'azoto si trova adesso nella sua forma ammoniacale meno soggetta a perdite per dilavamento e da denitrificazione. La diciandiammide, che in parte è presente nel prodotto, in parte è formata durante la trasformazione nel terreno è in grado di conservare per molto tempo l’azoto nella sua forma più stabile nel terreno. La diciandiammide è una sostanza riconosciuta nella legislazione CE come inibitore della nitrificazione dell’azoto.

 

Rappresentazione schematica della inibizione della nitrificazione:

La diciandiammide inibisce esclusivamente l'attività di batteri del gruppo Nitrosomonas e non quella del gruppo Nitrobacter. Ciò esclude la possibilità del formarsi di una concentrazione di nitrito dannoso per le piante.

Fondamentalmente la trasformazione della calciocianamide nel terreno può essere distinta in due fasi: la prima detta “fase cianammidica”, e la seconda detta “fase nutritiva”.

Durante la "fase cianammidica" la calciocianamide sviluppa una serie di azioni utili alla salute delle piante. Questa fase dura, a seconda delle condizioni di trasformazione, da 6 - 10 giorni. La velocità di trasformazione della calciocianamide dipende dall'umidità del terreno, dalla temperatura del terreno, dal suo contenuto in sostanza organica, dalla sua attività biologica e, in particolar modo, dal dosaggio scelto.

Al termine del processo di trasformazione nel terreno la cianammide e la diciandiammide vengono trasformate completamente in azoto disponibile per la nutrizione delle piante. Ciò significa che la calciocianamide non lascia nel terreno alcun residuo indesiderato, ma solo sostanze già presenti naturalmente nel terreno.

Indicazioni generali

La calciocianamide è molto di più di un semplice concime azotato. Le sue molteplici azioni richiedono una particolare attenzione nella tecnica applicativa.

Per poter sfruttare in pieno le sue azioni speciali e per evitare conseguenze non desiderate per le piante coltivate è importante seguire le seguenti indicazioni:

 

Applicazioni per colture a ciclo annuale

Se la calciocianamide viene somministrata in presemina oppure in pretrapianto è necessario prevedere un periodo di attesa a partire dal giorno della somministrazione al giorno della semina/trapianto. Tale periodo si rende necessario affinchè la calciocianamide possa prima trasformarsi in azoto disponibile alla coltura.

Attenzione: la trasformazione della calciocianamide avviene, dopo la sua somministrazione, soltanto in un terreno leggermente umido. Se al momento della somministrazione della calciocianamide il terreno non è sufficientemente umido, è assolutamente indicata una (leggera) irrigazione.

Calcolo del periodo di attesa: 2 giorni x ogni quintale/ettaro

 

Applicazione per colture a ciclo pluriennale

Coltivazioni arboree: 2 settimane prima fino ad inizio germogliamento

Ortaggi a ciclo pluriennale: vedere indicazioni specifiche (consigli per colture)

Si consiglia di rispettare le indicazioni per il periodo applicativo su coltivazioni arboree ed ortaggi a ciclo pluriennale per coprire in maniera ottimale il fabbisogno in azoto delle piante e per evitare eventuali danni.

Se la coltura sta affrontando una situazione di stress non distribuire la calciocianamide.

 

Tecnica applicativa:

L' uniformità di distribuzione della calciocianamide è una premessa fondamentale per una corretta nutrizione e per favorire lo sviluppo ideale delle piante.

La calciocianamide granulare può essere applicata con tutti i mezzi di distribuzione normalmente usati per l’applicazione di concimi granulari.

A secondo del mezzo scelto sono possibili larghezze di lavoro fino a 32 metri. Per regolare il mezzo di distribuzione della calciocianamide si prega di seguire le indicazioni specifiche del costruttore.

P.e.:

Amazone, Rauch, Bogballe

La calciocianamide in polvere può essere applicata con appositi spandiconcimi a coclea. In questo caso si consiglia l’uso di un dispositivo per evitare lo sviluppo di polvere.

 

Distanza di sicurezza dalle altre colture (deriva)

Applicando la calciocianamide si consiglia di non avvicinarsi troppo a colture vicine che si trovano in una fase vegetativa non idonea all'applicazione del prodotto.

 

Indicazioni di sicurezza nell'uso della calciocianamide

Si prega di consultare le indicazione di sicurezza prima del trasporto, stoccaggio e utilizzo della calciocianamide. Per ulteriori informazioni rivolgersi al nostro servizio di consulenza tecnica.

For further information please contact one of our consultants or request free information material.